www.mat2020.com

www.mat2020.com
Cliccare sull’immagine per accedere a MAT2020

mercoledì 8 giugno 2016

TOUR DATES 08 – 14 GIUGNO 2016, di Zia Ross

TOUR DATES 08 – 14 GIUGNO 2016



Mercoledì 08/06

VILLA ANGARAN SAN GIUSEPPE  ‑  via Ca’ Morosini 41  ‑  BASSANO DEL GRAPPA (VI)
GLINCOLTI
Il trio strumentale veneto de Glincolti nasce nel 2007 da un garage come un germoglio spunta da una crepa d’asfalto. Ha all’attivo due album e un terzo è già in programma.
Inizio concerto ore 21.30

NUOVO CINEMA DI VERGATO  ‑  Via Giuseppe Garibaldi, 5  ‑  VERGATO (BO)
TUXEDOMOON @ INFRASUONI


Giovedì 09/06

MASADA  ‑  Viale Carlo Espinasse, 41  ‑  MILANO (MI)
TRIO ENCUENTROS LIVE AT MASADA

MUSEO DEI ROCK  ‑  via Turco  ‑  CATANZARO (CZ)
FAUST & MALCHUT ORCHESTRA E MICHI DEI ROSSI A CATANZARO @ MUSEO DEI ROCK
Faust & Malchut Orchestra è la band che dal 2012, porta in scena il repertorio di Fausto Bisantis; non una vera orchestra, bensì una sorta di power trio di rock orchestrale, che strizza l’occhio al progressive e all’istrionismo zappiano degli anni’70, attraverso la commistione di suoni analogici e tecnologie moderne e un ripiegamento verso i territori del blues e del funky.
Michi Dei Rossi, anima pulsante de Le Orme, racconterà un po’ della storia della musica italiana.
Inizio evento ore 18

OSTELLO WE_BOLOGNA  ‑  Via dè Carracci, 69/14  ‑  BOLOGNA(BO)
FEAT.ESSERELÀ
info: 051/0397900
feat.Esserelà è un funambolico trio strumentale tastiere-chitarra-batteria, anomala line-up che risolve la questione basso alla stessa maniera di Ray Manzarek dei Doors (note basse con la mano sinistra e parte melodica, su pianoforte e suono Hammond, con la destra). Ne deriva un sound vintage dal brillantissimo interplay, sorta di Oblivion Express di Brian Auger lanciato su binari deraglianti e ipervitaminici, ricchi di cambi ritmici e soli esaltanti. Un sound eclettico che pare riecheggiare il grande epicentro rock dei ’60 e ’70, ma rivitalizzato da nuova energia e da grande freschezza intepretativa, tutt’altro che museale. I nostri eroi (bolognesi) si chiamano Renato Minguzzi (chitarra), Francesco Chiampolini (pianoforte e tastiere) e Lorenzo Muggia (batteria), non amano prendersi troppo sul serio (i titoli attestano una propensione molto divertita), ma suonano alla grande una sorta di jazz-rock-blues con rimandi classici e tinte prog-fusion e psichedeliche (con i Doors ci stanno pure certe analogie sonore). Lo scorso anno è uscito il primo album “Tuorl”.

DUOMO  ‑  Piazza del duomo  ‑  SIENA (SI)
ANGELO BRANDUARDI

PIAZZA EUROPA   ‑   TERNI (TR)
MODENA CITY RAMBLERS

LA TORINESE 1888  ‑  Piazza Re Enzo 1 Voltone Del Podestà  ‑  BOLOGNA(BO)
MARBLE HOUSE
Raccontare, interpretare, sognare, realizzare. Marble House mira a portare in scena storie in musica, attraverso esplosioni sonore e melodie melancoliche, il tutto contornato da liriche romantiche e cambi di tempo frenetici quanto imprevedibili.

SPRING FEST, VILLA COMUNALE  ‑  via ten n. maugeri 36/a  ‑  ACI SANT’ANTONIO (CT)
MECHANICAL BUTTERFLY
Il progetto Mechanical Butterfly nasce nel 2006 e, dopo vari cambi di formazione e 2 EP, nel 2014 ha pubblicato il primo album “The Irresistible Gravity”.


Venerdì 10/06

CLUB IL GIARDINO LUGAGNANO  ‑  via Cao del Prà, 82  ‑  LUGAGNANO(VR)
BLANK MANUSKRIPT + DARK AGES
info: www.clubilgiardino.org ‑ 
Nota: per l’ingresso è obbligatorio tesserarsi al club al costo di 10 euro; in più è previsto un contributo variabile per il concerto. Per tutti i dettagli contattare il Club Il Giardino
Tornano a grande richiesta i Blank Manuskript, band di Salisburgo. Il loro sound prende origine dal periodo psichedelico dei Pink Floyd e dal prog sinfonico di Canterbury.
In apertura i veronesi Dark Ages con il loro progressive dark rock.
Inizio concerto ore 21.30

BEER GARDEN  ‑  discesa Coroglio 34  ‑  NAPOLI (NA)
OSANNA
Gli Osanna hanno “firmato” il 2015 con il nuovo doppio CD e LP “Palepolitana” (un acronimo tra “Palepoli”, nome storico della città di Napoli e album degli Osanna del ’73, e “metropolitana”, ovvero treno underground della città contemporanea che è famosa nel mondo per le sue stazioni dell’arte). La nuova formazione capitanata dal leader storico, voce e chitarra acustica Lino Vairetti, vede Pako Capobianco alla chitarra elettrica, Gennaro Barba alla batteria, Nello D’Anna al basso, Sasà Priore al piano e tastiere e Irvin Vairetti voce e vintage keyboard.

AL SETTANTASETTE  ‑  Via S. Pellegrino, 24  ‑  VITERBO (VT)
CAMELIAS GARDEN
info: 3494449303
I Camelias Garden sono una giovanissima band romana nata intorno al cantante e polistrumentista Valerio Smordoni. La loro musica ricorda il grande rock progressivo del passato e certo folk d’autore. Lo scorso anno è uscito il nuovo EP “Kite”.

BPM CLUB – LIVE CONCERT & MUSIC  ‑  via Aiaccia 37/e  ‑  FRAZ. STAGNO, COLLESALVETTI (LI)
EGOBAND E THE FORTY DAYS
Egoband
Egoband nascono a Livorno nel 1990, è del 1991 il primo album “Trip in the light of the world” pubblicato dalla label francese Musea records. Nel 1992 cambiano Label con la Mellow records con la quale la band pubblicherà i successivi 3 album : “Fingerprint (1993), “We Are…” (1995) e “Earth” (1999).
Nel 2003 la band si prende una pausa e tutti i componenti si dedicano a progetti musicali solisti. Nel 2009 però si ritrovano e iniziano con i live in tutta Italia, questa stagione live viene immortalata in un official bootleg registrato a Vallo della Lucania “Live at Rosa’s farm”. Oggi, dopo aver firmato un contratto per la prestigiosa label MA.RA.cash records è uscito il quinto album da studio “Tales from the time”.
The Forty Days
Inspirati principalmente al prog/pop in stile pinkfloydiano, con richiami più o meno evidenti ad altri rami del prog ed al rock, i The Forty Days presenteranno parte del loro primo lavoro che uscirà nel 2017: un concept album incentrato sui tormenti di un uomo alla soglia dei 30 anni nella nostra epoca.
Inizio concerti ore 22.30
Ingresso riservato ai soci Fenalc – Prima consumazione obbligatoria 5 euro

ROCCA BRANCALEONE  ‑  via Rocca Brancaleone  ‑  RAVENNA (RA)
CLAUDIO SIMONETTI'S GOBLIN
info: BEACHES BREW ‑ Hana bi ‑ Marina di Ravenna ‑ info: http://www.beachesbrew.com ‑ 333 209 7141 ‑ https://www.facebook.com/BeachesBrewFestival ‑ https://twitter.com/beachesbrew

SPAZIO BOSS CENTRO ALLENDE  ‑  viale Mazzini 2  ‑  LA SPEZIA (SP)
SINFONICO HONOLULU

BLACK HOLE LOGIN EX  ‑  viale Umbria, 118  ‑  MILANO (MI)
TUXEDOMOON @ INFRASUONI
info: 349/4669374 – 340/6947914 – 346/3543336 ‑ info@loginmilano.com ‑ www.loginmilano.com ‑ www.facebook.com/bhmilano

ARCI LO FI  ‑  via Pietro e Giuseppe Pestagalli, 27  ‑  MILANO (MI)
LA BATTERIA
Uniti dal comune amore per le colonne sonore e le sonorizzazioni italiane degli anni ’60 e ’70, i quattro componenti de La Batteria sono veterani della scena musicale romana più trasversale, con esperienze che vanno dal post-rock progressivo (Fonderia), al pop (Otto Ohm, Angela Baraldi), al jazz sperimentale (I.H.C.), al hip hop (La Comitiva, Colle Der Fomento) fino alla world music (Orchestra di Piazza Vittorio).
La band propone brani originali ispirati a quel suono e a quella scrittura così particolare che dominava la musica per immagini nel nostro paese negli anni che vanno dal 1968 al 1980, periodo caratterizzato dalla creatività e vocazione sperimentale di compositori come Ennio Morricone, Stelvio Cipriani, Alessandro Alessandroni, Bruno Nicolai e di gruppi come i Goblin e I Marc 4.
L’ultimo lavoro, uscito il 13 maggio, è “Tossico Amore”, reinterpretazione della colonna sonora composta dal maestro Detto Mariano per il film “Amore Tossico” di Claudio Caligari.

DISCOTECA LAZIALE  ‑  via Giovanni Giolitti 263  ‑  ROMA (RM)
PAOLO SIANI FT. NUOVA IDEA A ROMA
info: 06 4471 4500 ‑ discotecalaziale@gmail.com
Il 27 maggio è in uscita “Faces with no traces”, il secondo album di Paolo Siani ft. Nuova Idea, per l’etichetta discografica indipendente Black Widow Records. Quest’oggi il lancio ufficiale.
Inizio showcase ore 16.45

PLANET LIVE CLUB  ‑  Via del Commercio, 36  ‑  ROMA (RM)
SAINT JUST DI JENNY SORRENTI E LISERGIA
PROG ITALIA ‑ PROGRESSIVAMENTE SUMMER FREE FESTIVAL
info: http://www.planetliveclub.com ‑ 065747826
Questa sera sul palco ci saranno i Saint Just di Jenny Sorrenti, anima prog che, anche con storie raccontate, ci guiderà in un viaggio dagli anni 70 sino a oggi dove i Saint Just hanno rappresentato uno dei nomi più interessanti, prima con gli album storici (1973: Saint Just – 1974: La casa del lago – 2011: Prog Explosion), ovviamente senza dimenticare gli album solisti di Jenny, sempre di eccellente fattura, sospesi sul confine di una musica curiosa e senza preconcetti. Ovviamente si racconterà anche attraverso le sue collaborazioni con il fratello Alan e Pino Daniele (presente nell’album Suspiro, esordio solista di Jenny nel 1979). Sul palco, per impreziosire ulteriormente lo spettacolo, ci saranno due grandi artisti napoletani, amici di Jenny e di Progressivamente: Lino Vairetti degli Osanna alla voce e Lino Cannavacciuolo al violino, uno dei maggiori interpreti di questo strumento. La formazione dei Saint Just è completata da quattro musicisti pienamente in linea con la qualità che ha sempre contraddistinto questo gruppo: Peppe Mazzillo, Giuseppe Spinelli, Dario Spinelli, Davide Ferrante.
Prima saliranno sul palco i Lisergia di Valerio Michetti, gruppo romano ormai in pista da molti anni, realmente indipendente nell’anima e che propone rock “curioso e progressivamente contaminato”.
Inizio concerto ore 21.30
Ingresso gratuito

LIBRERIA LOVAT  ‑  Via Newton 32  ‑  VILLORBA (TV)
RUNAWAY TOTEM
Dalla collaborazione della Compagnia Teatro Ribelle di Finale Emilia e il gruppo musicale trentino Runaway Totem, nasce il progetto di Poesia Sonora Multisensoriale “La Traccia”, testo del poeta e filosofo trentino Eros Olivotto. Musiche di Roberto Gottardi (Cahål de Bêtêl), Giuseppe Buttiglione (Dauno). Video di Raffaello Regoli (Re-tuz). Voci incipit Tamara Zucchi, Marzia Bagnoli. Contributo tecnico di Emanuela Artioli e Gianni Fornesi Silva.
La piéce è uno spettacolo che introduce lo spettatore in una dimensione fetale, riportandolo alla condizione pre-natale nel grembo materno. Questa posizione a ritroso offre la possibilità di poter risentire e riconoscere il battito ritmico del cuore (contrabbasso di Dauno); i suoni ovattati ed indefiniti ma riconducibili all’ambiente esterno in cui vive la madre (liuteria elettronica di Cahål de Bêtêl); i versi che descrivono la parabola della vita in cui il futuro bambino vivrà e la descrizione degli elementi naturali che permetteranno la sua vita (la voce di Re-tuz); le sibilline frasi che incideranno su ciò che darà forma e carattere alla vita (le voci di Tamara e Marzia).
Inoltre i colori dei contributi video, virati nel rosso, come se la luce trasparisse nel ventre della madre, attraverso il sangue ed il liquido che avvolge la nuova vita. Tutto questo per dare la sensazione di un viaggio ancestrale, in cui la realtà sfugge, come durante il mitico «Trip», con la consapevolezza però, di essere completamente coscienti e non a rischio della salute.
Un cammino nel tempo di 70 minuti in cui lasciarsi trasportare e volare con la fantasia.
Inizio spettacolo ore 18
Ingresso gratuito

PIAZZA DEL GESÙ  ‑  NAPOLI (NA)
PEPPE BARRA E FRANCESCO DI BELLA
Il 10 giugno 2016 l’artista Peppe Barra si esibirà in un concerto gratuito a piazza del Gesù organizzato in occasione della manifestazione “Buon Compleanno Federico II” (http://www.napolike.it/buon-compleanno-federico-ii-2016-napoli), l’appuntamento annuale ideato dall’Università degli Studi di Napoli Federico II per celebrare l’anniversario della sua fondazione (5 giugno 1224).
La serata sarà un grande evento teatrale e musicale in cui l’attore e cantante napoletano omaggerà i 40 anni della “Gatta Cenerentola“, l’opera di Roberto De Simone in cui convivono musica popolare (villanelle, moresche, tammurriate) e musica colta, con un testo in lingua napoletana.
La protagonista è la città di Napoli, città figliastra, vittima del potere accecante e di occupanti stranieri. Ad accompagnare l’attore ci saranno Paolo Del Vecchio alla chitarra-mandolino, Luca Urciuolo al pianoforte-fisarmonica, Ivan Lacagnina alle percussioni, Sasà Pelosi al basso, Giorgio Mellone al violoncello, Alessandro De Carolis ai flauti.
Oltre a Peppe Barra, anche Francesco di Bella si esibirà anche Francesco di Bella, ex leader dei 24 Grana.
Per conoscere il programma della giornata, consultate il sito ufficiale.
Concerto gratuito
Orario: alle 19


10-11-12 giugno 2016

SPAZIO 'BARCACCIA' E CHIESA DI SAN GIACOMO  ‑  piazza Guido da Montefeltro  ‑  FORLÌ (FC)
FESTA RADIO 3
DAVID RIONDINO, PATRIZIO FARISELLI, M.C. CARROZZA, SERGIO STAINO, PIERGIORGIO ODIFREDDI, ROBERTO PROSSEDA, CRISTIANO CAVINA, PAOLO NORI, SIMONA VINCI, PETRA MAGONI E FERRUCCIO SPINETTI, VINICIO MARCHIONI, ROBERTO VECCHIONI, SEI OTTAVI, AMBROGIO SPARAGNA E L'ORCHESTRA POPOLARE ITALIANA
Arte cultura e lavoro, la festa di Radio3 a Forlì


10-11 giugno 2016

PALAZZO BROLETTO  ‑  Piazza della Vittoria  ‑  PAVIA (PV)
FESTA ANPI PAVIA
GANG – WU MING CONTINGENT
controllare sul sito per ate e orari


Sabato 11/06

GIUGAROCK  ‑  piazza Garibaldi  ‑  LECCO (LC)
BIGLIETTO PER L’INFERNO
Biglietto per l’Inferno: la mitica prog band italiana degli anni ’70 è tornata sulle scene da alcuni anni, composta dai “vecchi” Pilly Cossa e Mauro Gnecchi e nuovi musicisti. Il nome, negli ultimi anni, ha visto l’aggiunta di “.folk” ad indicare la maturazione del gruppo che lo riporta alle origini della musica, la musica popolare, la stessa dalla quale il rock, anni fa, attingeva le sue linfe progressive. L’ultimo lavoro è “Vivi. Lotta. Pensa”.
Inizio concerto ore 21.30

THE ONE  ‑  piazza Gobetti  ‑ CASSANO D’ADDA(MI)
AD MAIORA E PHOENIX AGAIN @ THE ONE *PROG NIGHT*
Gli Ad Maiora sono una prog band milanese nata nel 2009. L’ultimo lavoro è “Repetita iuvant”, album che segue “Ad Maiora!”, l’esordio discografico pubblicato nel 2014.
I Phoenix Again sono una delle prime band neo-prog italiane, nata nel 1981, con all’attivo due album in studio, “ThreeFour” e “Look Out”. Da poco, inoltre, è uscito il doppio live “The Phoenix Flies Over the Netherlands – Live @ ‘t Blok –”.
Inizio concerto ore 21
Costo biglietto 7 euro, consumazione compresa

PARCO TITTONI  ‑  via Lampugnani 66  ‑  DESIO (MB)
EUGENIO FINARDI, CHIARA DELLO IACOVO
info: 339/8842707 ‑ 328/0009773 ‑ info@parcotittoni.com ‑ www.parcotittoni.com ‑ www.facebook.com/ParcoTittoni

PRATI DEL TALVERA   ‑   BOLZANO (BZ)
MODENA CITY RAMBLERS

PADIGLIONE DELLE FESTE DI VILLA LITTA  ‑  Via F. Mengato, 22  ‑  LAINATE (MI)
THE GANG
TOGETHER FEST LAINATE

CIMIX ROCK FESTIVAL  ‑  fraz. Alcenago  ‑  GREZZANA (VR)
GLINCOLTI
Il trio strumentale veneto de Glincolti nasce nel 2007 da un garage come un germoglio spunta da una crepa d’asfalto. Ha all’attivo due album e un terzo è già in programma.

BLAH BLAH  ‑  via Po 21  ‑  TORINO(TO)
LA BATTERIA
Uniti dal comune amore per le colonne sonore e le sonorizzazioni italiane degli anni ’60 e ’70, i quattro componenti de La Batteria sono veterani della scena musicale romana più trasversale, con esperienze che vanno dal post-rock progressivo (Fonderia), al pop (Otto Ohm, Angela Baraldi), al jazz sperimentale (I.H.C.), al hip hop (La Comitiva, Colle Der Fomento) fino alla world music (Orchestra di Piazza Vittorio).
La band propone brani originali ispirati a quel suono e a quella scrittura così particolare che dominava la musica per immagini nel nostro paese negli anni che vanno dal 1968 al 1980, periodo caratterizzato dalla creatività e vocazione sperimentale di compositori come Ennio Morricone, Stelvio Cipriani, Alessandro Alessandroni, Bruno Nicolai e di gruppi come i Goblin e I Marc 4.
L’ultimo lavoro, uscito il 13 maggio, è “Tossico Amore”, reinterpretazione della colonna sonora composta dal maestro Detto Mariano per il film “Amore Tossico” di Claudio Caligari.

PLANET LIVE CLUB  ‑  Via del Commercio, 36  ‑  ROMA (RM)
MACROSCREAM E FABIO ZUFFANTI
PROG ITALIA ‑ PROGRESSIVAMENTE SUMMER FREE FESTIVAL
info: http://www.planetliveclub.com ‑  06 5747826
Questa sera sarà la volta dei bravi Macroscream per il loro “Release Party”, infatti presenteranno il secondo album della loro storia, intitolato “Macroscream” ed edito proprio da pochissimo tempo. Il gruppo ha impiegato molto tempo a mettere a punto questa produzione, ma il risultato è notevole, sia artisticamente che acusticamente. Lo spettacolo, curatissimo come è marchio di fabbrica Macroscream, vedrà una connessione “voluta” tra musica e immagini che impegnerà il gruppo al massimo delle proprie capacità, sintomo di grande rispetto per i partecipanti e per la propria musica, cosa che ormai capita raramente. Come riporta nel suo sito la Fading Records, che ha pubblicato il CD “Macroscream”: “Il sestetto capitanato da Alessandro Patierno conferma la sua notevole ecletticità espressiva. Se le radici sono chiaramente nel classico rock progressivo (Gentle Giant, Jethro Tull tra gli altri), sono altresì chiare influenze folk-rock nonché ibridazioni e sconfinamenti in certo jazz rock”.
Prima del concerto ci sarà Fabio Zuffanti (anima prog in perenne movimento e “sconfinamento” con Finisterre, La Maschera Di Cera, Hostsonaten, etc) a presentare il suo libro PROG ROCK 101 dischi dal 1967 al 1980, scritto insieme a Riccardo Storti.
Inizio presentazione ore 21
Inizio concerto ore 21.30
Ingresso gratuito

TEATRO MUCCHETTI  ‑  Via Indipendenza, 7  ‑  ADRO (BS)
MALAAVIA
info: 335521 916
I Malaavia hanno espresso musica che non ha mai avuto né pretesa di insegnare né scopo di divertire. Essa intende, ancora oggi, essere semplicemente la “colonna sonora” di tutti quelli che non vogliono urlare per farsi sentire. Il solo scopo è dare spunti di riflessione. In un mondo dove tutti urlano il vero anticonformismo è quello di presentarsi in tono dimesso. Nel 2014 è uscito il terzo album “Frammenti Compiuti”.
Inizio concerto ore 16

SPAM! RETE PER LE ARTI CONTEMPORANEE  ‑  via Don Minzoni 34  ‑  PORCARI (LU)
OTEME
Oteme (Osservatorio delle Terre Emerse) nasce nel 2010 a Lucca per opera del compositore e performer Stefano Giannotti. L’idea è quella di creare un ensemble da camera per interpretare composizioni che partendo dalla canzone d’autore si aprano a molteplici contaminazioni, come la musica classica contemporanea, l’art-rock, la sperimentazione sonora, il teatro musicale. Alcune delle principali influenze includono David Sylvian, Igor Stravinski, Art Zoyd, Penguin Cafe Orchestra, Fabrizio De André, Lucio Battisti, King Crimson, Frank Zappa, Magma, Cage e Feldman.
Più che un gruppo Oteme si configura come un laboratorio aperto con un nucleo fisso di musicisti ed alcuni collaboratori che possono cambiare di volta in volta a seconda dei progetti.
Questa sera presenterà l’album “L’agguato, l’abbandono, il mutamento”, in collaborazione con Cluster Musica Contemporanea, nella seguente formazione:
Valeria Marzocchi: flauto, ottavino, voce
Lorenzo Del Pecchia: clarinetti
Marco Fagioli: basso tuba, metallofono
Emanuela Lari: tastiere, voce
Stefano Giannotti: voce, chitarra, banjo, tastiere
Riccardo Ienna: percussioni
Inizio concerto ore 21
Costo biglietto 5 euro (costo tessera associativa annuale 3 euro)


Domenica 12/06

RED MOON FEST   ‑   FOSSALTA DI TREBASELEGHE (PD)
ENRICO CRIVELLARO, TOLO MARTON
info: 392/9384354 ‑  info@redmoonfest.com ‑  www.redmoonfest.com ‑ info@redmoonfest.com


Lunedì 13/06

ARENA  ‑  Piazza Brà 1  ‑  VERONA (VR)
BLACK SABBATH ‑ FAREWELL TOUR


Martedì 14/06

MARKET SOUND MILANO / MERCATI GENERALI  ‑  Via Cesare Lombroso, 54  ‑  MILANO (MI)
THE WINERY DOGS, BE THE WOLF
info: 02/550051 ‑ http://marketsound.it
Nati nel 2012, The Winery Dogs si compongono di tre mostri sacri dell’hard rock: il cantante e chitarrista Richie Kotzen ha lasciato il segno prima coi Poison e poi coi Mr. Big, band in cui attualmente milita il bassista Billy Sheehan, che a sua volta vanta collaborazioni con Steve Vai, David Lee Roth e molti altri, e infine Mike Portnoy, co-fondatore dei Dream Theater e considerato uno dei migliori batteristi progressive metal al mondo. Tra le influenze della band, Portnoy annovera sia pilastri del rock come Led Zeppelin e Cream che artisti del mondo alternative tra i quali Soundgarden e Black Crowes.

ALCATRAZ  ‑  via Valtellina, 25  ‑  Milano (MI)
ALICE COOPER
info: 02/69016352 ‑ 339/2333672 ‑ www.alcatrazmilano.com ‑ www.myspace.com/alcatrazmilano
Vincent Damon Furnier, ovvero ALICE COOPER, è il fondatore del genere e della corrente filosofica/musicale dello “Shock Rock”, uno dei simboli più significativi della storia del rock/metal. Le sue performance live sono famose per le ghigliottine sul palco, bambole impalate, per il famoso pitone (vero) attorcigliato al collo e per il corpse paint, trucco facciale dalle sembianze “macabre”. Per tutti gli appassionati rockettari e metallari, tra effetti scenici-visivi cruenti e teatralità macabra-tenebrosa, un appuntamento assolutamente da non perdere!

Nessun commento:

Posta un commento