www.mat2020.com

www.mat2020.com
Cliccare sull’immagine per accedere a MAT2020

giovedì 11 dicembre 2014

CAPTAIN MANTELL - “ BLISS “, di Silvano Debenedetti


CAPTAIN MANTELL - “ BLISS “
di Silvano Debenedetti

L’album di cui mi occupo oggi è “Bliss”, di Captain Mantell.
Non conoscevo la band... mi è piaciuta molto l'idea del nome: il cantante/chitarrista si chiama Tommaso Mantelli, mentre Thomas Mantell era un capitano dell' aviazione militare USA, morto durante l' inseguimento di un UFO!
Anche l'ascolto  ha rappresentato per me una piacevole sorpresa.
Non ci sono novità eclatanti, è vero, ma il tutto risulta ben assemblato e piacevole già dalla prima volta, ed il giudizio migliora con gli ascolti successivi.
Il genere è un rock/blues che guarda agli anni '70, cantato in inglese, con sconfinamenti nel prog, più un paio di ballate che ammorbidiscono un pò il sound, sempre piuttosto deciso. Il suono del sax dà un tocco di originalità, differenziando la band da altre che si cimentano nello stesso genere.
Per loro si sono sprecati paragoni e presunte fonti di ispirazione, che vanno dai King Crimson anni '70 (ineguagliabili) al più attuale Jack White... personalmente ho trovato in alcuni brani (Side On, The Age Of Black) affinità con gli Uriah Heep, sempre anni '70, anche se cantati con tonalità più bassa... altri (To Keep You In Me, Won't Stop) si rifanno ancora al rock/blues anni '70, ma ricordano anche gruppi attuali come i Black Keys, nel secondo poi, tornano alla mente anche i grandi Colosseum (forse per il sax)...
Infine c'è un brano che si discosta dagli altri come genere: Picture Me Floating. Forse per il titolo, ma ancor di più per come “suona”, mi porta dalle parti di “Ladies And Gentlemen We Are Floating In Space”, dell' eclettico Jason Pierce (alias Spaceman) ed i suoi Spiritualized...  sembra veramente di fluttuare nello spazio!



Insomma il materiale è parecchio (forse 15 brani sono anche troppi), ma il lavoro è ben riuscito e risulta comunque scorrevole.

Ne consiglio certamente l'ascolto, e inoltre penso valga la pena di partecipare ad un loro concerto... sarà un' idea mia, ma questa musica, dal vivo rende ancora di più.




TRACK LIST

1.Love/Hate02:49
2.With My Mess Around02:21
3.To Keep You In Me02:52
4.The Ending Hour03:13
5.Side On03:37
6.Dead Man's Hand01:15
7.Ugly Boy02:12
8.Wait For The Rain02:28
9.The Age Of Black02:24
10.The Day We Waited For04:16
11.First Easy Come Then Easy Go

1 commento: