www.mat2020.com

www.mat2020.com
Cliccare sull’immagine per accedere a MAT2020

mercoledì 16 novembre 2016

IO NON C'ERO: il pensiero di Wazza sui King Crimson


Qualcuno mi ha chiesto cosa ne pensavo del concerto dei King Crimson...
Sorry, ma non spendo 80 euro per andare a vedere uno che sembra ti stia facendo un favore a suonare. Non puoi fotografare, non puoi filmare, non puoi parlare, non puoi scoreggiare... con tutto il rispetto, ma il rock per me e liberta e condivisione, tutto quello che manca in certi concerti dove tutto è "omologato", freddo e calcolato!
Mi hanno rotto i coglioni, queste "prime donne", questi esseri che si credono delle divinità soprannaturali, che camminano sollevati da terra, che ti concedono solo di guardarli...
Ho avuto la fortuna di conoscere tanti "anti-divi", con un'intelligenza, sarcasmo, cultura, talento musicale da vendere, disponibili, che ti sorridono, che ti danno la mano e ti abbracciano, questa è la mia cultura. Quella di Fripp non mi appartiene (pur amando molti suoi lavori), Al loro ultimo logo preferisco il ciclope dell'Odissea, ucciso guarda caso da un "nessuno" qualunque.
Posso dire "io non c'ero"!

Wazza


2 commenti:

  1. caro Wazza infatti Fripp non fa rock...e trovo molto meglio lui di certi sessanta/settantenni che credono che Woodstock sia finito due mesi fa.Fripp ha un rispetto della musica che ha i connotati del religioso...se vuoi ballare saltare scoreggiare(molti lo fanno anche in chiesa)non è il tuo posto...Dignità e disciplina...W Fripp

    RispondiElimina
  2. se vuoi scoreggiare, vai a un rave party. Ma per favore non confondere un concerto dei King Crimson con una festa danzante. Fripp e i King Crimson hanno sempre suonato così, fin dagli anni 70. E' un concetto di fruizione musicale diverso.

    RispondiElimina