www.mat2020.com

www.mat2020.com
Cliccare sull’immagine per accedere a MAT2020

sabato 5 maggio 2018

Peter Hammill: accadeva il 5 maggio del 1973

 Usciva il 5 maggio 1973 l'album "Chamaleon in the Shadow of the Night", secondo album solista di Peter Hammill.

Nonostante i VDGG si fossero "sciolti", nel disco sono presenti tutti i componenti.
...di tutto un Pop.
Wazza








E’ questo un Hammill che difficilmente si trova con i VDGG, quello del cantautorato acustico, magari solo chitarra-voce, canzoni semplici, evocative grazie alla sua voce e a delle sublimi melodie ("Dropping the Torch" per dirne una).
C'è il classico Hammill di brani straordinari come "In the End" e "German Overalls", c'è la sublime prosecuzione dell'epopea di Mike e Susie in "Easy to Slip Away".
Partecipano tutti i suoi amici vandergraffi ma solo in alcuni brani ("Rock and Role"), e sono partecipazioni al disco solista del compare. Tranne che in "In the Black Room/Tower", un capolavoro scritto e pensato per il gruppo e di fatto da loro eseguito.
Ci sono tutti e non sono solo ospiti, è un brano dei VDGG al 100%. Conclusione immane per un album stupendo.





Nessun commento:

Posta un commento