www.mat2020.com

www.mat2020.com
Cliccare sull’immagine per accedere a MAT2020

martedì 8 dicembre 2015

Racconti sottoBanco:BMS in Inghilterra nel 1975, di Wazza


Racconti sottoBanco

Dicembre 1975, il Banco del Mutuo Soccorso torna in Inghilterra per il primo tour "promozionale" di Banco IV, uscito per l'etichetta Manticore di EL&P. Il Banco aveva registrato il disco nel mese di febbraio 1975, presso gli "Advision Studios" di Londra, uno degli studi di registrazione dotato di impianti più moderni. Il resto della band torna a Roma, mentre i fratelli Nocenzi si intrattengono ancora per qualche giorno per mettere a punto le "complesse partiture tastieristiche".
Vittorio ricorda che durante queste prove lui ed Emerson si "lanciarono" in un duetto di tastiere durato circa 40', in perfetto “stile Banco”: naturalmente non esistono registrazioni audio/video/foto!
Il tour durerà due settimane, toccando Manchester, Nottingham, Dorchester, Liverpool e Londra, riscuotendo consensi positivi nonostante la "diffidenza" inglese verso i gruppi italiani.
A Manchester aprirono ai "Curved Air", ma il responso del pubblico invertì la scena, arrivando a considerare idealmente il gruppo di Sonja Kristina "spalla" del Banco. A Dorchester Rodolfo (complice la nebbia) si perse per le strade della città, e salì sul palco a concerto iniziato. A Londra tennero due concerti alla Roundhouse, e l'8 dicembre 1975, ultima data del tour, al "mitico" Marquee. 


Al loro arrivo i ragazzi rimasero delusi nel vedere che si trattava di un locale di "modeste dimensioni", ma poi vedendo appese all'interno del locale le foto di Jimi Hendrix, Rolling Stones, ed altri "mostri sacri" che avevano "calpestato" quel palco, si resero conto che stavano suonando in uno dei locali più prestigiosi al mondo. Il concerto fu un successo, Greg Lake si complimentò con loro inviando un telegramma di congratulazioni …


Francesco apre ricordando agli inglesi: "Per favore, smettemola cò sti spaghetti-rock", frecciatina a certa stampa che etichettava così i gruppi italiani! Attaccano poi con la loro classe e potenza. Al pubblico londinese, attonito ed a bocca aperta, non rimane che fare dei lunghi appalusi. Tra il pubblico, tutti i giornalisti delle più grandi testate musicali e i "colleghi" dei Soft Machine, che si complimenteranno con loro a fine concerto!
Ladies & Gentleman, are proud to present... Banco!

WK


NOTA:
Edito anche per il mercato internazionale dall'etichetta Manticore Records di Greg Lake e Keith Emerson, Banco, noto anche come Banco IV ripropone una scelta di brani dal primo e dal terzo album del gruppo tradotti in inglese dalla musicista statunitense Marva Jan Marrow. Viene tralasciato completamente il secondo album, Darwin!, l'unico inedito, con testi in italiano, è L'albero del pane. Tutti brani sono stati registrati per l'occasione con nuovi arrangiamenti, eccetto il brano conclusivo Traccia II che viene riproposto identico all'incisione originale.


1 commento:

  1. Grazie a Wazza Kanazza, Athos e Mat 2020 per questi fantastici ricordi... :)

    E' come un bellissimo Puzzle, ad ogni ricordo, l'immagine si completa... ed è un'immagine bellissima....

    Ciao ragazzi, continuate così...
    Buona Musica.
    FRlavio

    RispondiElimina