www.mat2020.com

www.mat2020.com
Cliccare sull’immagine per accedere a MAT2020

venerdì 19 giugno 2015

1° Be-in: accadeva nel 1973, di Wazza

Rovescio della Medaglia

Sulla spinta emotiva dei grandi concerti anglo-americani, il gruppo degli Osanna organizzò un mega raduno a Camaldoli (Napoli)  il 19-20-21 giugno 1973. Precisamente al Villaggio Kennedy, una grande pista di Go-kart, in parte in asfalto ed in parte prato d'erba; famosa fu la presentazione di Eddie Ponty, che esordì dicendo: "Noi vogliamo bene all'erba, non bruciamola, usiamola in un altro modo...".
Trentasei ore di musica, dal vivo (come si leggeva nei manifesti), che vide la partecipazione di numerosi gruppi italiani e stranieri, e memorabile jam -session improvvisate da musicisti di gruppi diversi.
Hanno partecipato all'evento (come riportato dai giornali dell'epoca): Garybaldi, Franco Battiato, Quella Vecchia Locanda, De De Lind, Tito Schipa Jr, Cervello, Atomic Rooster, Jumbo, Osanna, Semiramis, Pholas Dactylus, Shawn Phillps, Metamorfosi, Living Music, Claudio Rocchi, Mauro Pelosi, Perigeo, Rovescio Della Medaglia, Era D'Acquario, Alan Sorrenti, Edoardo Bennato, Peter Hammil, Murple, Rosy Balestreri, Lino "capra" Vaccina...e molti altri
Ci furono migliaia di giovani presenti, senza nessun incidente di rilievo.

...di tutto un Pop

OSANNA (organizzatori e mattatori del Festival)

 
Articolo Ciao 2001 - 8 luglio 1973 

Abbonamento al Festival: 3 giorni a 2000 lire 




1 commento:

  1. Anche se l'articolo non lo dice, c'eravamo anche noi Analogy e sul corriere della sera dell'epoca c'è una bella recensione che ne parla. Non c'erano invece gli Atomic Rooster.

    RispondiElimina