www.mat2020.com

www.mat2020.com
Cliccare sull’immagine per accedere a MAT2020

mercoledì 3 giugno 2015

Jimmy Nicol: nei Beatles per dieci giorni, di Wazza


E’ il 3 giugno 1964 quando, durante una seduta fotografica, prima del tour mondiale con i Beatles, Ringo Starr "collassa", sviene ed è ricoverato in ospedale.
Dopo il panico iniziale (il tour partiva il giorno dopo) George Martin, suggerisce il nome di Jimmy Nicol, che aveva sentito suonare in un album chiamato "Beatlemania"; Nicol accetta, emozionatissimo, e deve imparare tutto il repertorio in un pomeriggio, tagliare i capelli "alla Beatles", e farsi un abito su misura.
Epstein gli propone 2.500 sterline a concerto + un bonus di altre 2.500 sterline.
In un intervista disse: "Quella notte non riuscii a dormire, ed avrei suonato anche gratis... ero uno dei fottuti Beatles!".
Il 4 giugno ci fu il primo show a Copenaghen, e Nicol rimase con i Beatles per 10 giorni, fino a quando Ringo Starr non li raggiunse a Melbourne.
All'aeroporto Brian Epstein gli dette altre 500 sterline ed un orologio d'oro con dedica. In seguito ricevette altre 40.000 sterline che gli permisero di vivere alla grande per qualche anno; poi, dopo altre non fortunate esperienze musicali, divorzio e bancarotta, si ritirò a vivere in Australia.
"Mi sentivo come un bambino bastardo, rifiutato dalla famiglia", raccontava; disse anche che Lennon gli confessò che suonava meglio di Ringo ma… purtroppo "you missed the ship"... hai perso la nave !!! 
… Jimmy Nicol uno dei Beatles per 10 giorni…
di tutto un Pop
WK

2 commenti: