www.mat2020.com

www.mat2020.com
Cliccare sull’immagine per accedere a MAT2020

sabato 23 aprile 2016

Racconti sottoBanco: "Seguendo le Tracce", di Wazza



Racconti sottoBanco

23 aprile 1975, Teatro Verdi di Salerno

Il Banco del Mutuo Soccorso continua la "marcia trionfale" del tour che promuove l'album della Manticore, "Banco".
Dal vivo sempre inarrivabili, eseguono una perfetta simbiosi di virtuosismo e contenuti emotivi, rock, energia, improvvisazione. Una scaletta "particolare", dove fa capolino L'albero del pane, messa in cantina, troppo presto!!!
Una versione in inglese di RIP, 25 minuti di una memorabile Metamorfosi, con i duetti alle tastiere di Vittorio Nocenzi e il piano di Gianni Nocenzi, con tanto di assolo di batteria di Pierluigi Calderoni. All'epoca facevano grande uso anche dei fiati, la tromba e il corno di Rodolfo Maltese, spesso si intrecciavano con il clarino di Gianni Nocenzi.
La voce di Francesco avvolgeva come una coperta calda, con la sua carica espressiva e poetica.
Nel 2005 grazie alla Mara.Cash di Massimo Orlandini, questo spettacolare concerto viene pubblicato su CD, ripulito e mixato alla grande, con il titolo "Seguendo le Tracce" (proposto per intero a seguire).
Il libretto interno è corredato di alcune pagine tratte dal diario personale di Rodolfo Maltese, che aveva l'abitudine di annotare tutti gli spostamenti del gruppo e la vita che conducevano insieme.
Una grande opportunità di sentire dal vivo, il Banco nel suo periodo di grazia, il tassello mancante alla loro discografia.

WK


La band:

Renato d'Angelo: basso
Rodolfo Maltese: chitarre, tromba
Gianni Nocenzi: piano acustico ed elettrico, clarinetto
Francesco di Giacomo: voce
Pier Luigi Calderoni: batteria e percussioni
Vittorio Nocenzi: tastiere, organo Hammond, sintetizzatori

Titoli:

1) R.I.P (English Version)
2) L'albero del pane
3) La danza dei grandi rettili
4) Passaggio
5) Non mi rompete
6) Dopo... niente è più lo stesso
7) Traccia II
8) Metamorfosi
Total Time: 74:47

Nessun commento:

Posta un commento